La psicologia del trading e la gestione finanziaria – parte 1

                 Il Forex deve essere trattato come un lavoro, specie se vuoi generare profitti con continuità. Se lo tratti come fosse un casinò, dimentica quanto detto finora, lancia una moneta – testa è Acquisto, croce è Vendita – e spera di vincere. Se non vinci, ripeti la procedura ma stavolta raddoppia la quota investita. Questo è il modo più facile e veloce di perdere i tuoi soldi nel Forex e, ovviamente, non serve informarsi su supporti e resistenze, indicatori e gestione finanziaria (money management).

                Poiché non penso che tu stia leggendo queste pagine perchè sei un giocatore d’azzardo, ora parleremo dell’importanza della gestione finanziaria nel Forex. Prima di tutto devi comprendere che non è un modo per diventare ricchi rapidamente, diventando milionario dopo solo un mese di operatività. Invece devi utilizzare valide tecniche di gestione finanziaria in modo da non prosciugare il tuo conto.

                La prima regola fondamentale: non investire danaro reale finchè non hai ottenuto buoni risultati sul conto demo. Ricorda che anche se hai ottenuto buoni risultati con un conto demo, operare con soldi reali è sempre un’altra cosa: nel conto demo non c’è l’impatto psicologico, non senti la paura legata alle eventuali perdite che potresti subire e di conseguenza decidi al meglio. Quindi, anche se operi con successo su un conto demo, non puoi essere sicuro di avere gli stessi risultati con un conto reale. Ma comunque operare con un conto demo è una fase che ogni trader dovrebbe attraversare prima di investire danaro reale: è molto formativa.

                Non investire più di quanto sei disposto a perdere. Non investire tutti i tuoi soldi nel conto nella speranza di diventare ricco e vantarti con i tuoi amici. Non è questo l’approccio giusto. Invece devi iniziare con una piccola somma. Ovviamente il relativo importo differisce da persona a persona, ma comunque non deve essere tanto elevato da non farti dormire di notte se dovessi perderlo, in modo da non metterti a disagio qualunque somma dovessi perdere.

                Devi essere consapevole che puoi guadagnare o perdere nel breve periodo ma, se segui le regole, guadagni nel lungo periodo. Immagina il pugile più forte di tutti i tempi che entra nel ring per difendere la sua cintura. Per quanto possa essere forte e sicuro di vincere, è consapevole del fatto che riceverà pugni in faccia e non si aspetta di riuscire a parare tutti i colpi. Il suo obiettivo non è di parare tutti i colpi ma di provocare più lesioni dell’avversario, facendo pesare i propri pugni e non subendo troppi danni quando viene colpito. Analogamente nel Forex dobbiamo accettare le perdite ma dobbiamo fare in modo che le vincite siano superiori alle perdite. In tal modo sappiamo quanto possiamo perdere e accettare queste perdite potenziali.

                 Non rischiare mai più del 2% del tuo conto. Probabilmente hai già sentito prima questa frase ed è meglio in quanto quando leggi più volte un determinato concetto, ti rimane impresso nella memoria. Parleremo più approfonditamente della regola del 2% nella parte 2 di questo articolo.

Leggi la parte 2 dell’articolo.

 

Lascia un commento